Recensione L’allieva di Alessia Gazzola

Salve a tutti,

eccomi qua dopo qualche mese di silenzio a consigliarvi un nuovo libro. Chiedo scusa per l’assenza, ma un po’ per i tanti impegni e un po’ perché di fatto non ho letto nulla che fosse degno di essere recensito, non ho avuto modo di postare nulla a riguardo. Oggi però sono tornata.

L'allieva

Titolo: L’allieva

Autore: Alessia Gazzola

Casa Editrice: Longanesi

Disponibile anche in ebook

Scheda dell’autore

Alessia Gazzola è un medico specialista in medicina legale. Il suo esordio narrativo avviene con L’allieva. A seguire ha pubblicato altri cinque libri con la stessa protagonista Un segreto non è per sempre (2012), Sindrome da cuore in sospeso (2012), Le ossa della principessa (2014), Una lunga estate crudele (2015), Un po’ di follia a primavera (2016) ed infine Non è la fine del mondo (2016).

Recensione

In occasione della messa in onda della fiction L’allieva, che tra l’altro vedremo da questa sera su Rai Uno, ho pensato di iniziare a leggere i libri da cui la serie è stata tratta. Alessia Gazzola, allo stato attuale, ne ha scritti sei, l’ultimo uscirà a breve.

Devo ammettere che prima non conoscevo questa scrittrice e mi dispiace, e devo anche fare una piccola premessa: prima di prendere in mano il primo dei sei romanzi venivo da un libro che non mi aveva per nulla presa, per ciò ho deciso di fare una cosa che faccio raramente, ho chiuso quello (ma non vi dirò mai quel è) e ho iniziato L’allieva.

Non l’avessi mai fatto.

Il giorno dopo ero già in libreria a comprare i due successivi, e mi sono fermata lì solo perché non volevo uscire dal negozio con un borsone invece che con una busta di plastica. Tutto questo per dirvi che L’allieva è semplicemente un libro fantastico. Racconta la storia di questa specializzanda in medicina legale, un po’ goffa, non bravissima, ma tanto divertente. Parla del suo mondo, l’Istituto di medicina legale, attorno al quale ruota gran parte della sua vita, volente o nolente. Il problema di essere sempre considerata come l’inetta, l’imbranata, ma anche il suo amore, platonico o meno non ve lo posso dire, per Claudio suo diretto superiore, e poi la sua storia con Arthur.

Il caso di omicidio di cui si occupa è quello di una ragazza, Giulia, morta nel suo appartamento per asfissia. Un caso complesso soprattutto perché Alice, in qualche modo, conosceva la vittima e questo renderà tutto più difficile. Il linguaggio semplice e fluido fa sì che il libro si legga quasi tutto d’un fiato.

Io non sono un’amante dei libri gialli, lo devo ammettere, ma questo è diverso.

Primo perché non è il classico romanzo da Signora Fletcher.

Secondo perché riesce ad unire perfettamente tre generi: il rosa, il giallo e la commedia in un connubio perfetto.

Come vi ho già detto questo è solo il primo dei romanzi della “saga” di Alice Allevi, così si chiama la protagonista. Immediatamente dopo è arrivato Sindrome da cuore in sospeso, che però è il prequel de L’allieva, e poi ancora altri quattro romanzi, l’ultimo in uscita in questi giorni.

Insomma io vi consiglio vivamente di leggere questi libri, come del resto farò io. E perché no, sta sera buttiamo tutti un occhio su Rai uno, magari anche la fiction ci farà innamorare di Alice.

Buona lettura a tutti…see you later…

Enrica Leone

Annunci

Un pensiero su “Recensione L’allieva di Alessia Gazzola

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...