Recensione “Un dono speciale di nome Bob” di James Bowen

Buona sera miei carissimi lettori e buon 2017. Per cominciare bene l’anno vorrei parlarvi un libro di cui sicuramente avrete sentito parlare. Si tratta di una storia vera che ha come protagonisti un gatto rosso e il suo padrone.

Titolo: Un dono speciale di nome Bob

Autore: James Bowen

Casa editrice: Sperling & Kupfer

Disponibile anche in formato e-book
Scheda dell’autore

James Bowen è autore di A spasso con Bob, Il mondo secondo Bob e Un dono speciale di nome Bob, tutti bestseller internazionali. Vive a Londra con il gatto Bob, trovato nel 2007. I due sono inseparabili.

Recensione

Che dire di questo breve libro. Prima di tutto vi consiglio di leggere anche gli altri due che precedono Un dono speciale di nome Bob.

Di fatto questa é un racconto prettamente natalizio, ma la storia di Bob e James, il suo padrone, é ben più ampia e complessa. Racconta di un ragazzo ex tossicodipendente che grazie all’aiuto di questo piccolo gatto rosso trovato nell’androme di casa, trova la forza e il coraggio di rialzarsi.

Da salvatore della piccola bestiola James ne diventa il salvato. Nel caso specifico, questo breve racconto, narra uno dei natali di James e Bob, uno forse dei migliori, quando la tossicodipendenza sembra essere ormai alle spalle e James si guadagna da vivere suonando per strada e vendendo un giornale di ex senza tetto. Nelle fredde e nevose giornate natalizie londinesi i due amici inseparabili dovranno superare non poche difficoltà per poter trascorrere un Natale quanto meno sereno e al caldo.

La scrittura é scorrevole, anche se a mio modesto parere é ricca di flashback che in qualche caso mi hanno fatto perdere il filo, ma nulla di grave. É sicuramente una storia che vi scalderà in cuore perché vi farà comprendere come l’amore per sé stessi, ma anche per gli altri, senza chiedere nulla in cambio, possa salvare la vita.

La magia che ruota attorno a questo libro può anche esser data dal fatto che la storia di James e Bob é di fatto una storia vera. Bob esiste davvero come anche James, questo permette sicuramente al lettore di instaurare con i protagonisti un legame ancora più forte e intenso. Non si sta leggendo una semplice storia inventata, ma un qualcosa di vero. E credetemi, questo fa la differenza.

Vi consiglio davvero di leggere Un dono speciale di nome Bob, i libri precedenti e perché no, di andare anche al cinema per vedere il film tratto dalla prima storia di James e Bob.

Enrica Leone

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...