Recensione “la svedese” di Anna Pavignano

Buona sera a tutti il libro di cui vi parlerò oggi è sicuramente particolare, forse difficile da descrivere o recensire, ma ci proverò.

la-svedese-134121

Titolo: “la svedese”

Autore: Anna Pavignano

Casa Editrice: Verde chiaro edizioni

Scheda dell’autore

Anna Pavignano, affermata sceneggiatrice italiana. Ha esordito scrivendo i film di Massimo Troisi, da “Ricomincio da tre” fino alla nomination all’Oscar per “Il Postino”, e ha pubblicato diverse opere letterarie di successo tra cui In bilico sul mare, Da domani mi alzo tardi e Venezia, un sogno. La svedese è il suo ultimo romanzo.

Recensione

La svedese racconta la storia di Livia donna bella e innamorata follemente di Milo. C’è un problema però, Livia è un’amante e Milo è sposato. A Livia va bene così, non ha paura, vuole vivere questa passione anche dal punto di vista dell’altra. I problemi iniziano però quando arriva nella sua vita una terza donna. Sara. È lei la vera e unica rivale. La donna per la quale un tempo Milo avrebbe potuto lasciare sua moglie. Una donna che però è fuggita via da lui senza dare spiegazioni. Milo la sogna ancora, la persa e forse la vorrebbe ancora con sé. Nella testa di Livia scatta allora un meccanismo, quasi maniacale, che la spinge a cercare questa donna, a trasformarsi in tutto e per tutto in lei. Stessi capelli, stessi modi di fare, stessi abiti. Una seconda Sara per potersi tenere stretto l’unico uomo della sua vita, quello per il quale sarebbe stata disposta a tutto.

La svedese è un libro forte, crudo, duro, di certo non una lettura leggera. Fa riflettere su molte cose. Il senso dell’amore, anche e soprattutto quello malato, e la capacità prima o poi di comprendere che una storia è finita. Livia è una donna fragile, che si porta dietro un’infanzia difficile, un padre che viveva la sua doppia vita di marito ed amante alla luce del sole, soffrendo e facendo soffrire. Il libro infatti oscilla tra passato, l’infanzia, e presente. Come una sorta di specchio Livia si trova nella stessa situazione, ma forse ancora più complicata. È una scrittura asciutta, secca, veloce quella della Pavignano.

Ti ci perdi, vuoi sapere quale sarà il prossimo passo, in avanti o all’indietro, della protagonista. La storia di una donna che si annienta, ma che disperatamente dopo aver toccato il fondo cerca per forza di cose di risalire.

Una storia molto più realistica e reale di quanto si possa immaginare.

la-svedese-134121-1

Un libro da leggere. Assolutamente.

Alla prossima…e buona lettura.

Enrica Leone

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...