Recensione “Baciami sotto la neve di New York”

Buona sera a tutti,

siamo ormai nel pieno delle settimane prenatalizie. Spero che le recensioni di questi giorni vi possano dare una mano nella scelta dei regali.

baciami-sotto-la-neve-di-new-york_9654_x1000.jpg

Titolo: Baciami sotto la neve di New York

Autore: Catherine Rider

Casa editrice: Newton & Compton

Disponibile anche in versione ebook

Voto: Stella votoStella votoStella votoStella voto

Scheda dell’autrice

Catherine Rider non è lo pseudonimo degli autori James Noble e Stephanie Elliot. James Noble lavora nell’editoria e ha scritto diversi romanzi sotto vari pseudonimi. È un vero londinese ma passa il tempo a fantasticare su una vita a New York. Stephanie Elliot lavora come editor a New York e vive con il marito e la figlia a Brooklyn. Adora fare lunghe vacanze a Londra, perché le piace il modo di fare degli inglesi.

Recensione

I protagonisti di questa storia sono Charlotte e Antony. Lei è una ragazzina inglese di diciassette anni, a New York per un trimestre scolastico, che si trova bloccata in aeroporto a causa di una bufera di neve. Lui è un giovane appena lasciato, proprio in aeroporto dalla sua fidanzata. Per Charlotte non c’è alcuna speranza di rientrare in Inghilterra per Natale, mentre Antony non vuole tornare a casa dalla sua famiglia. I due si incontrano, o meglio dire si scontrano e complice un libro dal titolo “Dimentica il tuo ex in dieci semplici step” i due decidono di passare l’intera serata insieme, affrontando quella notte in compagnia di quei fantomatici step per dimenticare il proprio ex. In giro per una Manhattan surreale, nel pieno del clima natalizio e sotto la neve inizia la loro amicizia e il loro percorso per ricominciare a sorridere.

Baciami sotto la neve di New York è forse ciò che in questo momento stavo cercando in un libro. La semplicità, la spensieratezza di due giovani disillusi, ma con ancora tanta voglia di vivere. La grande mela è sicuramente la cornice perfetta per un romanzo di questo genere.

La scrittura è scorrevole, aiutata dal fatto che ogni capitolo riflette il punto di vista in prima persona di uno dei due protagonisti. Questo fa si che il libro prosegua velocemente senza intoppi. Non c’è nulla di scontato in questa storia che si sviluppa in meno di ventiquattro ore. Anzi forse è proprio questo il bello del libro. Allegro, divertente, con un pizzico di romanticismo che non guasta. Ve lo consiglio.

Enrica Leone

 

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...