Recensione Libri

Recensione “Una romantica estate nella casa dei ricordi” di Helen Pollard

È finalmente arrivato in tutte le librerie il capitolo finale della trilogia di Helen Pollard. Dopo La piccola casa dei ricordi perduti e Ritorno alla casa dei ricordi, le vicende di Emmy, Rupert e Alain volgono al termine.

51JIHHYVstL.jpg

Titolo:  Una romantica estate nella casa dei ricordi (terzo di una trilogia)

Autore: Helen Pollard

Casa editrice: Newton&Compton

Disponibile anche in ebook

Voto:Stella votoStella votoStella votoStella votoStella voto

Scheda dell’autrice

Helen Pollard scrive libri da quando è piccola. In Italia la possiamo considerare un astro nascente della letteratura. La piccola casa dei ricordi perduti è infatti il primo libro edito Newton&Compton a cui fa seguito il secondo romanzo della trilogia Ritorno alla casa dei ricordi ed il terzo che la conclude

Recensione

Premessa: se non avete letto i primi due romanzi dovete assolutamente farlo. Io cercherò di recensire quest’ultimo capitolo senza svelarvi troppe cose che possano rovinavi la lettura dell’intera trilogia, le cui recensioni le troverete cliccando nei link in corrispondenza dei loro titoli.

Ci ritroviamo un anno dopo la fine del secondo capitolo. Emmy lavora a La Cour des Roses ed è pronta per sposarsi e di fatti le vicende di Una romantica estate nella casa dei ricordi ruota attorno ai preparativi delle nozze e soprattutto alle invadenze di Flo, la madre di Emmy. C’è però spazio, ancora una volta, per approfondire le storie di quelli che sono sempre stati personaggi secondari come la signora delle pulizie che in questa terza parte del racconto vivrà un dramma. Oppure il fratello del futuro sposo di Emmy e sua moglie. La separazione tra Rupert e Gloria.

C’è spazio per raccontare di tutti in questo capitolo finale. Ancora una volta la Pollard colpisce nel segno. È praticamente impossibile smettere di leggere il romanzo finché non lo si è terminato.

È meraviglioso come le descrizioni, che non annoiano assolutamente, riescano a far immedesimare il lettore a tal punto di desiderare una vacanza in un posto meraviglioso come quello de La Cour des Roses.

La psicologia dei personaggi è analizzata nei minimi dettagli. La vita di Emmy è il filo conduttore della storia che però poi si dirama in altre piccole storie che si intrecciano e danno vita ad un romanzo meraviglioso.

State molto attenti, perché sembra che tutto fili più o meno liscio nei preparativi di questo matrimonio, ma in realtà i colpi di scena sono dietro l’angolo.

Spero vivamente che Helen Pollard ci possa presto deliziare con altri libri come questo.

Ultima cosa, complimenti per la scelta delle tre copertine, che vi riposto qui di seguito. Anche l’occhio vuole la sua parte.

712h5Bh3nUL.jpg51JIHHYVstL

 

ritorno-alla-casa-dei-ricordi_9048_x1000

 

Enrica Leone

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...