Recensione Libri

Recensione “Tienimi accanto a te” di Daniela Sacerdoti

Buona sera a tutti,

oggi voglio recensire un libro un po’ diverso dal solito, o meglio, diverso dal genere di libri che leggo.

tienimi-accanto-a-te-x1000.jpg

Titolo: Tienimi accanto a te

Autore: Daniela Sacerdoti

Casa editrice: Newton and Compton

Disponibile anche in versione ebook

Voto 9

Scheda dell’autore

Daniela Sacerdoti è la pronipote del celebre scrittore Carlo Levi. È nata a Napoli ed è cresciuta in Piemonte, ma negli ultimi anni ha vissuto in Scozia. È laureata in Lettere classiche ed è stata insegnante di italiano, latino e greco. Scrive sia in italiano che in inglese. La Newton Compton ha pubblicato Ho bisogno di te, suo romanzo d’esordio, che è stato bestseller in Inghilterra, Se stiamo insieme ci sarà un perché Amore zucchero e caffè. Tienimi accanto a te ha già riscosso un notevole successo in Inghilterra.

Recensione

Anna è una giovane donna, fa l’infermiera e ha una figlia di sei anni, Ava. Quando il compagno le abbandona Ava dallo shock, per aver visto il padre fare le valige davanti a lei, smette di parlare e mangiare per tre giorni. Quando si risveglia da questo stato di torpore però non è più la stessa, accanto a lei c’è la sua mamma, ma la bambina chiede di essere portata dall’altra sua mamma.

Anna è sconvolta, tutto questo non ha senso, è come se sua figlia avesse vissuto una vita parallela in un altro luogo. Questo posto è un’isola della Scozia. Anna allora decide di portare sua figlia lì, per ritrovare la pace e soprattutto per scoprire che cosa stia davvero succedendo.

Sull’isola incontra tutta una serie di personaggi, ognuno con una propria storia e le proprie sofferenze.

Siamo di fronte ad un libro molto particolare, alle soglie del paranormale. Non crediate si tratti di un horror o una storia di mostri e fantasmi.

Assolutamente nulla di tutto ciò. È una dolcissima storia d’amore. Quella di una madre per la propria figlia. La scrittura è fluidissima grazie anche alluso della prima persona. Il romanzo infatti è narrato dalla voce, alternata, di alcuni dei protagonisti.

Gli avvenimenti un po’ “strani” vengono spiegati in modo razionale, ma nel lettore comunque si insinua il tarlo del paranormale.

Non aspettatevi però di trovare, per ogni avvenimento, una spiegazione. Ci sono molti non detti alla fine del romanzo, ognuno ha la possibilità di dare la propria interpretazione.

Ho davvero amato Tienimi accanto a te, non mi era mai capitato di imbattermi in una storia del genere.

Le vicissitudini della piccola Ava sono alternate a quelle degli abitanti dell’isola, forse per questo motivo ho percepito non invadente la linea del paranormale. E poi le descrizioni dell’isola sono dettagliate, ma allo stesso tempo non appesantiscono o rallentano la storia.

Per tutto c’è una spiegazione, o forse no. Sta a te lettore decidere.

Faccio davvero i miei complimenti all’autrice del romanzo, mi ha stupita.

Enrica Leone

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...