Recensione Libri

Recensione “La piccola villa sulla collina” di Emma Davies

la-piccola-villa-sulla-collina-.jpg

Titolo: La piccola villa sulla collina

Autore: Emma Davies

Casa editrice: Newton And Compton

Disponibile anche in versione ebook

Voto: 10

Scheda dell’autrice

Emma Davies ha lavorato in uno studio di design. Quando le è stato chiesto di scrivere una biografia di se stessa da inserire nel sito aziendale si è descritta così: “Sono un’autrice di bestseller momentaneamente impegnata a fare altro, madre di tre figli”. In effetti ha tre bambini e sta lavorando per far avverare il resto. Vive nella campagna dello Shropshire, in Inghilterra.

Recensione

Eccomi qui di nuovo per parlarvi di una delle mie più grandi passioni, i libri. La piccola villa sulla collina è stata davvero una sorpresa positiva. Racconta la storia di Maddie, una ragazza in fuga da Londra a causa di uno scandalo che l’ha coinvolta, ma per il quale non ha nessuna colpa. Senza un lavoro e con la necessità di cambiare aria accetta un lavoro in campagna, si tratta di promuovere una lussuosa dimora per le vacanze. Quando Maddie arriva però si trova difronte ad una brutta sorpresa: una fattoria fatiscente e un proprietario antipatico, scorbutico e restio ai cambiamenti che la donna vorrebbe apportare al posto.

Dopo un inizio alquanto burrascoso i due però trovano un punto d’incontro per risollevare le sorti del Joy’s Acre, anche grazie all’aiuto di amici che diventano poi in comune. La storia non è priva di qualche momento di suspance, sia Maddie che Seth hanno ben più di un segreto, devono solo trovare la forza per iniziare a raccontare.

Un libro scorrevole, piacevole, semplice, senza chissà quale pretesa. Scritto molto bene, nonostante l’uso della terza persona la storia non viene appesantita. I dialoghi sono a tratti divertenti e spassosi.

C’è tutto in questo libro, c’è anche lo spazio per tematiche importanti come la donazione del midollo osseo. Un libro che ti entra dentro, i cui personaggi iniziano a far parte del tuo quotidiano fin da subito e alla fine di tutto ti mancano.

Spero che questo sia solo il primo capitolo di una saga o una trilogia, perché il potenziale c’è tutto e io non vedo l’ora di scoprire che fine hanno fatto Maddie, Seth, Clara, Tom e Trixie ovvero quelli che ho simpaticamente sopranominato i ragazzi del Joy’s Acre.

Insomma, un libro consigliatissimo.

Enrica Leone

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...