Recensione “La Riunione” di Pietro Galeotti

Autore: Pietro Galeotti
Titolo: La Riunione
Casa Editrice: Feltrinelli

Pietro Galeotti, autore televisivo da ormai quasi quarant’anni, ha firmato, nel corso della sua carriera, numerosi programmi, tra cui Anima MiaQuelli che il calcioLessico familiare, Che tempo che fa e svariati Festival di Sanremo. L’ultima sua fatica, Luciano Ligabue – è andata così, disponibile su Rai Play. Una docu-serie che racconta tutte le tappe della vita musicale di Ligabue.

Con La Riunione ci apre le porte di un mondo tanto affascinante, quanto sconosciuto ai non addetti ai lavori, quello dell’autore Tv.

La riunione autorale è il centro di questo mestiere, il luogo dove succede tutto e il contrario di tutto. Un luogo dove si sa quando si entra, ma non si sa quando e se si uscirà mai. Attraverso una serie di aneddoti, resi quanto più anonimi possibili, e svariati aforismi, Galeotti ci permette di spiare dal buco della serratura.

Ne esce una descrizione perfetta, divertente e a tratti surreale, di che cosa voglia dire fare televisione. Di quanto, in realtà, l’autore abbia, spesso, poca voce in capitolo, perché le cose fondamentali sono altre, per esempio il budget, le idee strampalate del produttore/direttore di turno o il temuto share delle 10 del mattino. 

Credo che La Riunione sia il libro che, chi ama il mondo della Tv, deve per forza leggere, perché permette di comprendere meccanismi che solo chi fa questo mestiere può raccontare.

Come ho già accennato, tutti i racconti di Galeotti sono, per lo più, resi anonimi. Solo qualche nome per esteso, facilmente riconducibile alla persona di cui si sta parlando, ma mai il cognome, molto di più solo l’iniziale puntata, anche se un nome e cognome ricorrente ne La Riunione c’è, ed è quello di Michelle Obama, sì perché non si sa per quale motivo, ma l’ex First Lady americana è l’ospite che tutti vogliono, ma che nessuno riesce ad accaparrarsi, perché puntualmente lei nessuno si fila, ma nonostante ciò, finisce sempre per essere oggetto di interminabili riunioni.

Come definirei La Riunione? Beh, un piccolo Boris della scrittura. Semplicemente geniale. 

Enrica Leone

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...